Fabriziobarca.it, come è stato realizzato il taccuino di viaggio di @fabriziobarca

Per la realizzazione di Fabriziobarca.it non potevo che seguire il “metodo barchiano”: opensource, dati, dati ed ancora dati, pubblicazione di documenti e ricerca della massima trasparenza.

Fabrizio Barca, ex ministro per la Coesione territoriale, è in viaggio per l’Italia dal 22 aprile 2013, impegnato in una lunga serie di incontri e dibattiti. La missione? Ascoltare i territori per elaborare una nuova visione di governance dei partiti, nel concreto del Partito Democratico, riassunta nel documento “Un Partito nuovo per un buon governo“.

Il portale realizzato per l’occasione è un “taccuino di viaggio” di Barca, nel quale riversare tutta la documentazione prodotta ed inviata dai territori, rappresentare l’agenda nel suo divenire degli appuntamenti futuri e nello storico degli eventi già realizzati, non perdere di vista pochi ma importanti indicatori sulle caratteristiche del viaggio, diffondere il documento generale e varie integrazioni ed approfondimenti di studiosi e compagni di avventura.[launch_button text=”Visita il sito” url=”http://www.fabriziobarca.it/viaggioinitalia/”]

[project_action]Le caratteristiche del progetto[/project_action]

[row][column width=”6″ offset=””]Il Viaggio in Italia di Fabrizio Barca Home[/column]

[column width=”6″ offset=””]

  • Il tema utilizzato è l’ottimo Avada su base WordPress. Le modifiche sul tema hanno riguardato la struttura del menù, il foglio di stile ed i dettagli grafici. Si è scelto il colore giallo per sottolineare il concetto di  “Lavori in corso“;
  • Il logo è stato realizzato dall’ottimo Alberto Giammaruco;
  • Il sistema dei sondaggi, che restituisce un pratico grafico a barre colorate, è stato creato grazie al plugin Colored Vote Pools;
  • I grafici statici in coda alla pagina dedicata al viaggio sono generati in maniera automatica da una funzione applicata ad un foglio di calcolo di Google Drive. Lo staff di Fabrizio Barca aggiorna il foglio di calcolo (Date, appuntamenti, numero partecipanti, km percorsi, etc…) ed i grafici si aggiornano in completa autonomia;
  • La newsletter è gestita da Feedburner che, spulciando nell’rss, invia per mail agli iscritti tutti i documenti pubblicati sul portale. E lo fa la mattina dopo la pubblicazione, all’ora del caffè;
  • I commenti viaggiano su Disqus;
  • Ho liberato qualche widget dalla prigionia delle colonne o dei footer per inserirlo nel corpo delle pagine grazie al plugin Amr shortcode any widget;
  • L’interazione viaggia specialmente sui canali social creati dall’ex ministro (Facebook e Twitter), punti di incontro virtuali gestiti dallo stesso Barca o dai membri del suo “piccolo team“.

[/column][/row]

 

Newsletter, una mail ogni tanto, giuro.

Vuoi ricevere aggiornamenti come "Fabriziobarca.it, come è stato realizzato il taccuino di viaggio di @fabriziobarca" direttamente nella tua casella email? Iscriviti alla mia newsletter!

Commenta questo post

  • Facebook(0)
  • Google Plus(0)
  • Disqus(0)