Ascoltando si impara: la nuova community dei Luoghi idea(li) di Fabrizio Barca

Ieri ho aperto la seconda versione della community dei Luoghi Ideali di Fabrizio Barca (Cosa sono i Luoghi idea(li)?). Si tratta di un rifacimento completo del portale, dal punto di vista grafico, funzionale e dell’usabilità. La vecchia versione, ricchissima di link, non ha avuto troppa fortuna. Perché nasconderlo. Troppo macchinosa, complicata, troppi livelli, forum, discussioni difficili da raggiungere.

Continua la lettura

Tutti gli articoli in difesa di Ignazio Marino

In questi giorni Ignazio Marino, il Sindaco di Roma, sta ricevendo tantissime critiche. Tutte assieme, tutte nello stesso periodo: scandalo Panda rossa e relativi accessi con multa nella ZTL, gestione delle periferie e il caso Tor Sapienza, rotazione dei vigili urbani (in applicazione della legge nazionale “anticorruzione” del 2012), nuovo stadio della Roma, apertura della nuova linea metro C.

Continua la lettura

Il tweet con il selfie cancellato da @matteorenzi, ma non è solo

Twitter è come un diario. A volte si scrive troppo rapidamente, si dicono di cui ci si pente subito dopo aver cliccato su “invia”, si commettono errori di scrittura per colpa (o con la scusa) del T9 dello smartphone. È di ieri sera la notizia del selfie subito cancellato da Matteo Renzi.
Ed è subito viral, anche se il tweet originale è stato cancellato subito dopo l’invio: hashtag, sfottò, discussioni, fotomontaggi.

Continua la lettura

La diretta streaming del Forum Aree Interne 2014

È appena iniziato il forum nazionale Aree Interne 2014. Siamo a Orvieto, all’intero dello splendido Palazzo Porrozzi. Il forum ha preso il via questa mattina e andrà avanti sino a domani, 9 maggio, alle 15. Cosa sono le Aree Interne? Probabilmente ci vivi, e non lo sai. Sono quelle zone in Italia che, per ragioni storiche e di sviluppo, non godono degli stessi livelli di servizi e infrastrutture delle zone più sviluppate della penisola. Aree rurali, borghi sperduti ma anche quartieri di importanti città. Ecco un po’ di link:

Continua la lettura

Ora non distruggete la sede del Partito Democratico

Da una settimana ho molto tempo libero,  navigo e leggo molto, dalle notizie principali ai necrologi, anche le lettere piccole delle condizioni pubblicitarie. Tutto da steso ed a pancia in giù.
Ed è così che ho assistito all’incontro tra Renzi e Berlusconi di ieri nella sede nazionale del Partito Democratico, in via del Nazareno, a Roma. Dalla sede di Forza Italia ci si arriva in 5 minuti di camminata, sono 500 metri scarsi. Berlusconi si è presentato in auto blu, percorrendo il triplo della distanza e muovendosi in quel labirinto di stradine  colme di turisti in transumanza tra Piazza di Spagna e la fontana di Trevi.

Continua la lettura

Amministrazione trasparente, un plugin di WordPress per rispettare gli obblighi di legge

Pochi giorni fa mi hanno fatto conoscere una cosa bella: un plugin di WordPress  dedicato alle Amministrazioni Pubbliche (realizzato da Marco Milesi), riguardante il riordino della disciplina degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, in attuazione dell’art. 1, comma 35, della legge n. 190/2012 (ai sensi del D.lgs. n. 33 del 14/03/2013).

Continua la lettura

Il word cloud del discorso di Bill de Blasio, nuovo sindaco di New York

Bill de Blasio è il nuovo sindaco di New York. La sinistra italiana è in festa. E sembra halloween: sono tutti felicissimi festeggiando una cosa che non ci appartiene. Va beh, torno sui miei passi. I discorsi di insediamento sono particolarmente importanti perché riassumono in pochi minuti strategia e visione del vincitore, e nessuna parola deve essere lasciata al caso. Ho provato a farne un word cloud in Italiano del discorso del neo sindaco de Blasio, basandomi sulla traduzione dello stralcio pubblicato sul New York Times. Continua la lettura

La comunicazione politica online: 13 mesi di @mincoesione

Due giorni fa ha giurato il nuovo governo Letta dopo una gestazione belga, e due giorni fa è decaduto il mio contratto di collaborazione con le strutture del Ministro per la Coesione territoriale di Fabrizio Barca. Voglio dedicare un post alla fine di questa esperienza, come feci con “Volver“, il post che scrissi un anno fa al mio ritorno in Italia. Continua la lettura