Dibattito sull’Alta Capacità ad Acerra, un minisito per stimolare la partecipazione

L’home page del sito dedicato all’Alta Capacità ad Acerra

Il giorno 6 dicembre si è svolto ad Acerra un interessante dibattito sul futuro della nuova linea di Alta Capacità ferroviaria che congiungerà Napoli a Taranto, passando da Bari e Lecce. Più in concreto, si è parlato della soluzione di attraversamento del territorio acerranno che prevede il passaggio all’esterno del centro cittadino e quindi la riqualificazione della fascia di terreno attualmente occupata dai binari.

Ho avuto l’onore di partecipare all’organizzazione logistica e della comunicazione dell’incontro, realizzando inoltre il miniportale dedicato nel dominio del Comune di Acerra. Il sito, realizzato in tre giorni lavorativi – a costo zero –  nel contesto della mia collaborazione con le strutture del Ministro per la Coesione Territoriale, non è niente di tecnicamente complicato ma, anche grazie all’integrazione dei formulari di Google Drive, ha svolto perfettamente il suo ruolo di “raccoglitore” di idee del territorio e spunti per la discussione.

Il dibattito in sala è stato infatti arricchito da undici interventi di cittadini ed associazioni che hanno così potuto esprimere i propri dubbi sul progetto essendosi prenotati direttamente dal portale, al quale avevano precedentemente affidato il proprio messaggio.

La rete che passa dal virtuale al reale, codice che si materializza in codici di democrazia e partecipazione ragionata. È quello che più amo del web, quando cade sui territori rilasciando tutto il suo carico di realtà, liberando dal rapporto schermo/tastiera le persone che in esso interagiscono e si confrontano. È stata una delle esperienze più belle di questi mesi.

 

Newsletter, una mail ogni tanto, giuro.

Vuoi ricevere aggiornamenti come "Dibattito sull’Alta Capacità ad Acerra, un minisito per stimolare la partecipazione" direttamente nella tua casella email? Iscriviti alla mia newsletter!

Commenta questo post

  • Facebook(0)
  • Google Plus(0)
  • Disqus(0)