Fotografie di Madrid

Queste sono le fotografie di Madrid, della Madrid che ho conosciuto per quasi 7 anni. Provengono dalla mia galleria Flickr “Rincones de Madrid” (angoli di Madrid). Sono panorami rubati, fotografie di spazi e persone che non volevano essere ritratti, sono un risultato di un tema scolastico dal titolo “Come vedi la tua città”. Ce le avevo là, in un angolo, sprecate. Ed eccole pubbliche, con licenza non commerciale Creative Commons 2.0.

Continua la lettura

10 motivi per non trasferirsi più in Spagna

Diciamocelo chiaro e tondo: un tempo la Spagna era un luogo perfetto per iniziare a lavorare e, allo stesso tempo, divertirsi. Tutto andava bene, l’economia cresceva, i giovani neolaureati non avevano difficoltà a trovare un lavoro. Adesso, che l’equilibrio si è rotto, l’atmosfera di festa rimane ma ha assunto discutibili tratti felliniani.

Continua la lettura

La Tabacalera, CSA a Madrid. Ancora sangue e violenza nella capitale spagnola.

Ci siete cascati, ammettetelo. Pensavate ad un articolo d’effetto. Di trovare conforto in un post che appoggiasse le vostre più nascoste idee sui centri sociali. O pensavate, chi invece mi conosce, che fossi impazzito. Lasciatemi sorridere.
Venerdì ho visitato un nuovo centro sociale autogestito a Madrid, la Tabacalera, situato in pienissimo centro, in un enorme edificio che un tempo fu fabbrica di trasformazione del tabacco. Dalle piante alle bocche.
Una parte importante della struttura, circa 80 mila metri quadrati, è stata ceduta dal Ministero della Cultura spagnolo ad una serie di collettivi della capitale spagnola per realizzare il più grande centro sociale autogestito in Spagna. Un giorno questo edificio diventerà il nuovo museo di arti visive di Madrid ma i tempi della burocrazia e per raccogliere i fondi sono lunghi, perchè allora non sperimentare? Il governo socialista, non senza il consenso della giunta cittadina, che è di centro-destra, non ha fatto certamente una brutta scelta.

Continua la lettura