Dove firmare a Madrid per l’abolizione della legge elettorale – Referendum No Porcellum

Alla fine la notizie è filtrata. È possibile firmare anche a Madrid per la presentazione del referendum “NO  Porcellum“, presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, in orario d’apertura al pubblico.

Si tratta di una notizia che non troverete da nessuna parte, nessuno fino ad ora ha vuto interesse a diffonderla però pare che i modelli per le firme siano giunti da poco in Consolato. Non servirà magari a molto in termini di numero ma sarebbe certamente un bel segnale: la comunità italiana a Madrid firma in massa (o no) per l’istituzione del referendum contro l’attuale legge elettorale.

Che voi siate d’accordo o meno con le idee alla base del referendum, credo che sia importante che almeno la notizia della possibilità di firmare passi e che non resti dietro un muro di gomma alzato qui a Madrid non so da chi.

Non troviamo nessun appunto nella sezione news del sito del Consolato, nessuna comunicazione ufficiale è partita, tantomeno nulla si è detto nè anticipato. Siamo al 28, mancano meno di 4 giorni alla scadenza della raccolta firme.

Ecco qualche informazione utile:

  • Indirizzo Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Madrid: c/Agustín de Betancourt, 3 (metro Nuevos Ministerios/Rios Rosas), telefono (attenzione, è a pagamento) 902.050.141.  Call center (attenzione, è ancora più a pagamento) 807.505.883
  • Orario di apertura: lunedì martedì giovedì e venerdì dalle 9:30 alle 12, mercoledì dalle 15 alle 17. Lavorate? Potete chiedere un giustificante direttamente all’incaricato che accetterà la vostra firma. +info
  • Sul sito web si dice che si viene ricevuti in Consolato solo tramite appuntamento, per farlo è essenziale essere iscritti all’Aire. Certamente lo stesso appuntamento, cosa normalmente molto utile, non potrà mai essere concesso in tempo per la scadenza dei termini di presentazione delle firme. Firmare è un diritto sacrosanto e per farlo serve solo la carta d’identità, non essere iscritti all’aire. È quindi impossibile (sia come tempi sia come condizioni) poter recarsi in Consolato previo appuntamento. Mio suggerimento: rechiamoci in Consolato senza appuntamento e parliamo con il vigilante al portone, che avverta lui l’addetto alla convalida delle firme.
  • Scheda tecnica: il contenuto e la finalità dei quesiti da presentare per l’istituzione del referendum (file pdf)

È importate dare massima diffusione alla notizia, questa cosa di non diffondere la possibilità di espletare un diritto basico non mi piace affatto. Scusate eventuali errori di grammatica, sintattici o di forma nel post, l’ho scritto tutto di un fiato e, come diciamo a lecce, “Comu nu cane rraggiatu”.


View Larger Map

  • Giancarlo Milone

    Per quanto questa legge elettorale faccia schifo e sia stata realizzata per interessi politici abbastanza sporchi rimettere le preferenze ha anche un lato collaterale. Il problema del voto mafioso e della capacità che hanno alcuni boss di influenzare il voto!
    La verità che io non ho soluzioni in testa, meno che cacciare tutti politici a calci un culo e sperare che venga una nuova classe dirigente che selezioni i canditati sulla base di meriti morale.
    (perchè adesso l’ uomo del boss lo candida il partito direttamente)